Chiaraleggetroppo

Venticinque anni e il naso sempre tra le pagine – Chistmas edition!

#6 Teaser Tuesday

Lascia un commento

Il teaser di questa settimana è un po’ particolare, in quanto tratto dall’introduzione ad un libro che ho terminato di leggere recentemente e del quale potrete voi leggere la recensione molto presto, Diario di un sopravvissuto agli zombie. Ora, non so voi, ma io tendenzialmente le introduzioni le salto a piedi pari. Un bel hoooop e via, preferisco dedicarmi al romanzo in sé che non ai motivi per cui dovrei leggerlo, soprattutto perché i motivi mi piace trovarli da me e arrivarci per conto mio. E prima che possiate dire qualsiasi cosa, con le recensioni è diverso! Le recensioni le cerco io, non mi sono imposte da una scelta editoriale, e sono una pasta totalmente differente da masticare. Con l’eccezione delle mie, infatti, sono molto meno pompose e altisonanti di un’introduzione, cosa che le rende infinitamente più piacevoli e spontanee. #TeamRecensioni. Ma sto divagando! Il punto è che questa introduzione ho deciso di leggerla ed è saltato fuori che Z.A. Recht, autore di The Plague of the Dead, ha saputo scrivere qualcosa che io ho sempre avvertito in maniera del tutto istintiva, leggendo tanto e costantemente, a riguardo dei libri. E rendendo neutro il riferimento al libro per cui queste parole sono state scritte, ecco un qualcosa di quello che cerco in un libro. Voi, invece? Cosa cercate quando vi immergete nella lettura di un libro?

Source: Pinterest.Ci sono libri che ti invogliano a leggere con la promessa di rivelarti qualche terribile segreto, o che ti fanno voltare pagina solo perché quello che accade ti fa stare male, e non vedi l’ora di finire.
Non sempre questi libri ti raccontano una storia da sballo, e spesso, quando li finisci, ti lasciano con un senso di vuoto, di apatia, di disillusione.
Diario di un sopravvissuto agli zombie racconta una storia, e la racconta bene. Quando finirete, sentirete il sangue che vi pulsa nelle vene. Avrete appena finito una grande storia. Vi sentirete vivi, e questo è molto più di quello che potrà dire la maggior parte dei protagonisti del racconto.

Annunci

Autore: Chiaraleggetroppo

Venti +5, mi divido tra Trieste e Forlì. Leggo libri, guardo film, penso troppo. L’amore della mia vita ha quattro zampe, il pelo nero e si chiama Kora. #SonoFattaPeggioDiMale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...