Chiaraleggetroppo

Venticinque anni e il naso sempre tra le pagine – Chistmas edition!


2 commenti

Recensione: “Per te qualsiasi cosa”, Sam Angus.

Non è stato facile, scrivere questa recensione. Me lo sono imposta, però, perché parla di un libro che mi ha toccata molto più di quanto mi aspettasse ed era giusto rendergli merito sforzandomi di trovare, dentro di me, parole che potessero raccontarlo a voi. Quindi niente, buona lettura bestiarole, e buon inizio settimana!

Titolo: Per te qualsiasi cosa
Titolo originale: Soldier Dog – Loyal to the end
Autore: Sam Angus
Editore: Garzanti
Pagine: 279
Anno: 2012

Giudizio: 5/5

Sinossi
Sarà sempre leale, fedele e coraggioso con ogni battito del suo cuore.
Stanley è ancora un ragazzino, e si sente solo. Da quando il fratello è partito per la guerra, il padre non è più lo stesso. È freddo e distante. Eppure Stanley ha trovato un modo per essere di nuovo felice: prendersi cura dei suoi cani. Lui è l’unico che sa come comunicare con loro. Quando Soldier, un cucciolo dal pelo chiaro, sembra troppo fragile per sopravvivere, Stanley gli salva la vita. Qualcosa di speciale li unisce e i due diventano inseparabili. Ma il loro legame è destinato a spezzarsi: un giorno, all’improvviso, Soldier scompare. Per Stanley è una nuova ferita difficile da ricucire. Non gli rimane che una scelta: vestire la divisa dell’esercito inglese e partire per il fronte. Partire alla ricerca del fratello e cercare di riunire la sua famiglia. Grazie alla sua rara abilità nel capire i cani, viene assegnato al servizio dei cani messaggeri. Nell’orrore delle trincee del primo conflitto mondiale, la lealtà e il coraggio di questi animali salvano vite umane. Sono loro che giorno dopo giorno insegnano a Stanley a essere forte e a sopportare la violenza della guerra. Eppure lui non riesce ad affezionarsi veramente: il ricordo di Soldier fa ancora troppo male. Fino a quando non gli viene affidato Pistol che, come lui, non si fida più di nessuno. Grazie a questo cane Stanley rivive, per la prima volta, la forza dell’amicizia che lo legava a Soldier. Una sensazione che credeva di non riuscire più a provare. Pistol ha uno strano e immediato attaccamento per lui e i suoi occhi sembrano volergli dire qualcosa. Stanley deve scoprire se il suo cuore è ancora capace di ascoltare.
Continua a leggere

Annunci