Chiaraleggetroppo

Venticinque anni e il naso sempre tra le pagine – Chistmas edition!

TAG: Bookish scenario.

2 commenti

Buona domenica, bestioline!
Come sta andando il fine settimana? Il mio benissimo, non fosse che non è per niente produttivo come dovrebbe essere, visto che sto dedicando un sacco di tempo al blog quando invece dovrei studiare come un piccolo caccia. Solita vecchia storia, insomma… e poi mi andava di pubblicare anche oggi, un po’ per inaugurare la nuova grafica – preghiamo D che questa volta la mia totale incapacità di essere soddisfatta del mio lavoro non venga a bussare troppo presto alla porta della mia inesistente concentrazione sullo studio – e un po’ per festeggiare il traguardo – già superato! – dei 100 follower su facebook woop woop!
Quale modo migliore per farlo, se non con un booktag particolarmente crudele, trovato su No Books, No life? È stato difficilissimo rispondere a queste domande, ce ne sono un paio davvero tremende e spero di non trovarmi mai ad affrontare per davvero situazioni così estreme!
Non taggo nessuno, è stato davvero un sacco difficile e non mi va di imporre lo stesso tormento a nessuno – ma se avete voglia di soffrire un po’ e mettervi alla prova, sentitevi tutti liberi di provare! Anzi, sono proprio curiosa di sapere quale sarebbero le vostre scelte…!

1. Devi sbarazzarti di tutti i tuoi libri e puoi tenerne soltanto uno per ciascuno di questi generi – contemporaneo, fantasy, non-fiction e un altro genere a tua scelta. Quali libri tieni?

Contemporaneo
Stephen Chbosky, Noi siamo infinito.
Fra un tema su Kerouac e uno sul Giovane Holden, tra una citazione da L’attimo fuggente e una canzone degli Smiths, scorrono i giorni di un adolescente per niente ordinario. L’ingresso nelle scuole superiori lo lancia in un vortice di prime volte: la prima festa, la prima rissa, il primo amore – per la bellissima ragazza con gli occhi verdi che quando lo guarda fa tremare il mondo. Il primo bacio, e lei gli dice: per te sono troppo grande, però possiamo essere amici. Per compensare, Charlie trova una che non gli piace e parla troppo: a sedici anni fa il primo sesso, e non sa neanche perché. Allora lui, più portato alla riflessione che all’azione, affida emozioni, trasgressioni e turbamenti a una lunga serie di lettere indirizzate a un amico, al quale racconta ciò che vive, che sente, che ha intorno. Dotato di un’innata gentilezza d’animo e di un dono speciale per la poesia, il ragazzo è il confidente perfetto di tutti, quello che non dimentica mai un compleanno, quello che non tradisce mai e poi mai un segreto. Peccato che quello più grande, fosco e lontano, sia nascosto proprio dentro di lui. Un romanzo emozionante e coinvolgente, dove tutto è riconoscibile, vivido, naturale, la storia vera di un adolescente con il suo sapore dolceamaro che ha ispirato il film culto con Emma Watson e Logan Lerman.

Fantasy

Alain Damasio, L’orda del vento.
Questa è la storia di una terra circondata dai ghiacci e spazzata dal vento. Da un vento che cambia sempre forza, intensità e direzione. Ma non smette mai di soffiare. Costante e implacabile. Questa è la storia della 34a Orda, decisa a scoprire l’origine del vento. Un’impresa che dura da otto secoli. E delle 33 Orde precedenti si è persa ogni traccia. Però questa Orda è diversa. Ha già attraversato la città in cui scorre un fiume di vento. Si è già sottratta alla morte superando vortici e cicloni. È arrivata più in là di qualsiasi altra Orda. Questa è la storia di ventidue personaggi, ognuno con la propria voce e molto da raccontare. Caracollo, il trovatore, estroverso, misterioso, profondo, sognatore e veggente. Oroshi, l’aeromastra, che dedica tutta se stessa a scoprire la verità. Sov, lo scriba, insicuro e dubbioso, che osserva e giudica. Erg, il guerriero-protettore, coraggioso al limite della follia.… Questa è una storia che comincia a pagina 625 e finisce a pagina 0. Questo è un romanzo destinato a lasciare il segno. Questo e molto altro è L’Orda del vento.

Non-fiction
Jon Krakaure, Nelle terre estreme.
Nell’aprile del 1992 Chris McCandless si incamminò da solo negli immensi spazi selvaggi dell’Alaska. Due anni prima, terminati gli studi, aveva abbandonato tutti i suoi averi e donato i suoi risparmi in beneficenza: voleva lasciare la civiltà per immergersi nella natura. Non adeguatamente equipaggiato, senza alcuna preparazione alle condizioni estreme che avrebbe incontrato, venne ritrovato morto da un cacciatore, quattro mesi dopo la sua partenza per le terre a nord del Monte McKinley. Accanto al cadavere fu rinvenuto un diario che Chris aveva inaugurato al suo arrivo in Alaska e che ha permesso di ricostruire le sue ultime settimane. Jon Krakauer si imbattè quasi per caso in questa vicenda, rimanendone quasi ossessionato, e scrisse un lungo articolo sulla rivista “Outside”, che suscitò enorme interesse. In seguito, con l’aiuto della famiglia di Chris, si è dedicato alla ricostruzione del lungo viaggio del ragazzo: due anni attraverso l’America all’inseguimento di un sogno. Questo libro, in cui Krakauer cerca di capire cosa può aver spinto Chris a ricercare uno stato di purezza assoluta a contatto con una natura incontaminata, è il risultato di tre anni di ricerche.

2. Sei in libreria e senti un adolescente dire alla madre che non gli piace leggere, ma la mamma insiste che prenda qualcosa. Ti avvicini e consigli un libro che pensi sia buono per le persone che non amano leggere – che libro è?

Se si tratta di un ragazzo
Holly Black e Cassandra Clare, Magisterium – L’anno di ferro.
Quando raggiunge la grotta in cima al ghiacciaio, Alastair capisce subito che il Nemico l’ha preceduto. Sua moglie Sarah è stata uccisa, come gli altri maghi lì rifugiati. Solo il debole vagito di un neonato lo rincuora: suo figlio Callum, seminascosto accanto al cadavere della madre, è ancora vivo. Ma quando Alastair lo prende fra le braccia, le terribili parole incise nel ghiaccio da Sarah prima di morire lo fanno inorridire… Dodici anni dopo, quando Call viene ammesso al Magisterium, la prestigiosa accademia riservata ai ragazzi dotati di talento magico, suo padre è contrario: sin dalla più tenera età ha insegnato al figlio a diffidare della magia. E ora Rufus, il magister più anziano della scuola, lo ha ammesso all’Anno di Ferro, il primo del Magisterium. Call non può sottrarsi al suo destino. La magia scorre, in certe famiglie. Ma sul destino di Call incombe fin dalla nascita l’artiglio del Nemico.

Se si tratta di una ragazza
Colleen Hoover, Le coincidenze dell’amore.
Meglio una verità che lascia senza speranza o continuare a credere nelle bugie? Sky non ha mai provato il vero amore: ogni volta che ha baciato qualcuno, ha solo sentito il desiderio di annullarsi, nessuna emozione, nessuna dolcezza. Ma quando Sky incontra Holder, ne è subito affascinata e spaventata insieme. C’è qualcosa in lui che fa riemergere quello che lei aveva spinto nel profondo della sua anima, il ricordo di un passato doloroso che torna a turbarla. Sebbene sia determinata a starne lontano, il modo in cui Holder riesce a toccare corde del suo cuore, corde che nessuno riesce neppure a sfiorare, fa crollare le difese di Sky. Il loro legame diventa sempre più intenso, ma anche Holder nasconde un segreto, che una volta rivelato cambierà la vita di Sky per sempre. Soltanto affrontando coraggiosamente la verità, senza rinunciare all’amore e alla fiducia che provano l’uno per l’altra, Holder e Sky possono sperare di curare le loro ferite emotive e vivere fino in fondo il loro rapporto. Un romanzo toccante e intenso come solo il primo amore può essere.

3. Non ti senti bene e hai bisogno di qualcosa per tirarti su di morale. Quale libro leggi per metterti di buon umore?

Virginia De Winter, L’Ordine della Spada.
Chi è Eloise Weiss? Perché il più antico vampiro della stirpe di Blackmore abbandona per lei l’eternità suscitando le ire di Axel Vandemberg, glaciale Princeps dello Studium e tormentato amore della giovane? La Vecchia Capitale si prepara alla Vigilia di Ognissanti e il coprifuoco è vicino perché il Presidio sta per aprire le sue porte. Il lento salmodiare delle orde di penitenti che si riversano per le vie, in cerca di anime da punire, è il segnale per gli abitanti di affrettarsi nelle proprie case, ma per Eloise Weiss è già troppo tardi. Scambiata per una vampira, cade vittima dell’irrazionalità di una fede che brucia ogni cosa al suo passaggio. In fin di vita esala una richiesta d’aiuto che giunge alle soglie della tomba dove Ashton Blackmore, un redivivo secolare, riposa protetto dalle ombre della Cattedrale di Black Friars. Il richiamo della ragazza è un sussurro che si trasforma in ordine, irrompe nella sua mente e lo riporta alla vita.

4. Ritorni indietro nel tempo per un giorno agli anni adolescenziali. Che libro ti sarebbe piaciuto leggere di più?

Yvonne Coppard, Un anno in questa di matti?
Tutti sognano di vincere alla lotteria e. quando succede, capita di perdere la testa… Prendiamo i genitori di Annie Tompkin, beneficiati da una vincita colossale: oltre a comperarsi una lussuosa villa, hanno avuto l’infelice idea i strappare la figlia dal solito liceo e dagli amici di sempre, per spedirla in un costoso college che la trasformerà in una vera signora. E cosi Annie si ritrova in una gabbia di matti, fra ex attrici di Hollywood, contesse rumene, principi africani, pitoni domestici, figli di rock star, equivoci, scherzi, primi amori, bugie, fughe e follie d’ogni genere. Insomma, si salvi chi può! E chi non può, cerchi almeno di sopravvivere fino alla fine dell’anno scolastico…

5. Un tuo amico ti sorprende con un viaggio di quattro giorni e hai un’ora per prepararti. Che libro porti con te per leggerlo per strada?

Sophie Kinsella, Sai tenere un segreto?
Emma Corrigan è una ragazza normale, lavora in una multinazionale ed ha un fidanzato simpatico. E come tutte le ragazze normali coltiva i suoi sogni, i suoi segreti e le sue paure. E proprio cercando di fronteggiare una delle sue più grandi paure, quella di volare, si trova a raccontare tutti i suoi più intimi segreti al suo compagno di viaggio, un simpatico americano. Che altri non è che… Abbandonata Rebecca, la protagonista del ciclo «I love shopping», Sophie Kinsella regala ai suoi lettori un nuovo divertente personaggio femminile.

6. La tua casa è stata rapinata! Non preoccuparti – sono tutti salvi, ma la tua libreria è stata perquisita. Qual è il libro che speri vivamente sia salvo?

Il Kobo. Lo so, non è un libro, non vogliatemene, ma è l’unica risposta sincera che posso dare a questa domanda.

7. Un tuo amico prende in prestito un libro e te lo riporta in terribili condizioni. Tu
a) Fai finta di non essertene accorta
b) Gli chiedi di ricomprartelo
c) Segretamente fai lo stesso con i suoi

La risposta corretta sarebbe la b, senza ombra di dubbio: amici, se qualcuno rovina le vostre cose è giusto che ve le ricompri, si tratti di libri o di scarpe o di una penna. Non si rovinano le proprietà altrui, punto. Detto questo, la verità è che molto probabilmente farei finta di nulla perché sono una pusillanime e odio discutere con la gente, anche se ho ragione.

 

Annunci

Autore: Chiaraleggetroppo

Venti +5, mi divido tra Trieste e Forlì. Leggo libri, guardo film, penso troppo. L’amore della mia vita ha quattro zampe, il pelo nero e si chiama Kora. #SonoFattaPeggioDiMale

2 thoughts on “TAG: Bookish scenario.

  1. Quanta verità nel punto 7! QUANTA!
    Piango ancora per il mio Harry Potter e la pietra filosofale…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...