Chiaraleggetroppo

Venticinque anni e il naso sempre tra le pagine – Chistmas edition!

#33 Teaser Tuesday

Lascia un commento

Sarò sincera, la Stiefvater sta rapidamente piazzandosi in testa alla classifica delle mie autrici preferite. Dopo Raven boys, è questa settimana è la volta di Ladri di Sogni, secondo volume della saga. Enjoy!

L’Uomo Grigio tirò fuori un raccoglitore dalla sua borsa di tela e lo aprì sul copriletto. C’era il programma di un corso di studi: Storia Medievale I. Letture obbligatorie: Fraternity in Anglo-Saxon Verse. S’infilò un paio di auricolari e selezionò una playlist dei Flaming Lips. Si sentiva sostanzialmente felice.
Squillò il telefono lì accanto. La gioia dell’Uomo Grigio diminuì. Il numero sullo schermo non era di Boston, e dunque non poteva essere suo fratello maggiore. Quindi accettò la chiamata.
«Buonasera» disse.
«Lo è? Credo di sì.» Era il dottor Colin Greenmantle, il professore che gli dava da vivere. L’unico uomo con un paio di occhi più intensi di quelli dell’Uomo Grigio. «Sai cosa mi renderebbe più facile chiamarti? Sapere il tuo nome.»
L’Uomo Grigio non rispose. Greenmantle era in contatto con lui da cinque anni senza conoscere ancora il suo nome; e potevano benissimo passarne altri cinque. L’Uomo Grigio pensò che se avesse continuato a non usarlo per molto tempo, lui stesso avrebbe potuto dimenticare il proprio nome, e diventare una persona totalmente diversa.
«L’hai trovato?» chiese Greenmantle.
«Sono appena arrivato» gli ricordò l’Uomo Grigio.
«Avresti potuto rispondere alla domanda. Avresti potuto dire semplicemente no
«No non è la stessa cosa di non ancora
Greenmantle tacque per un momento. Un grillo frinì appena fuori dalla finestrella. «Voglio che ti sbrighi con questa cosa» disse il professore.
Da qualche tempo l’Uomo Grigio stava dando la caccia a cose che non potevano essere trovate, non potevano essere comprate, non potevano essere acquisite, e il suo istinto gli diceva che il Greywaren non era qualcosa che avrebbe ottenuto velocemente. Ricordò a Greenmantle che erano già passati cinque anni da quando avevano iniziato a cercarlo.
«Irrilevante.»
«Perché tutta questa fretta?»
«Altre persone lo stanno cercando.»
L’Uomo Grigio posò lo sguardo sugli strumenti. Non avrebbe permesso a Greenmantle di rovinare la sua tranquilla esplorazione di Henrietta. Disse ciò che Declan Lynch sapeva già.
«Ci sono sempre state altre persone a cercarlo.»
«Non sono sempre state a Henrietta.»

Annunci

Autore: Chiaraleggetroppo

Venti +5, mi divido tra Trieste e Forlì. Leggo libri, guardo film, penso troppo. L’amore della mia vita ha quattro zampe, il pelo nero e si chiama Kora. #SonoFattaPeggioDiMale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...