Chiaraleggetroppo

Venticinque anni e il naso sempre tra le pagine – Chistmas edition!

#15 Paperboy – Fidanzati di carta

Lascia un commento

Amyche, il momento è giusto.
Dopo più di un mese di latitanza, probabilmente dovuto al fatto che ho avuto bisogno di riprendermi dall’impressionante tuttezza di Ronan Lynch – mi son personalmente prodigata per consolarlo, dal momento che voi, creature ingrate, gli avete concesso un solo voto!! Siete perdonate solo perché la concorrenza è stata spietata -, finalmente ho trovato qualcuno che mi facesse sospirare dalle pagine di un libro, intrappolandomi nella sua magia d’inchiostro. E nello specifico del manzo di oggi, l’inchiostro è davvero davvero davvero magico. Come lui, del resto.

Irial
Mi vengono in mente almeno un paio di film che, stringi stringi, parlano della ragazza normale che incontra un principe, non sa che è un principe, se ne innamora e si ritrova una corona sulla testa. Tendenzialmente sono storie a lieto fine, un po’ divertenti e molto romantiche. Irial è direttamente un Re, il Re della Corte Oscura, e il suo concetto di lieto fine non è coincide esattamente con l’idea che potremmo avere noi. Come tutte le creature fatate, il soggetto del nostro studio ha sulle spalle secoli di macchinazioni, astuzie e inganni che gli permettono di rigirare come un calzino anche il più accorto degli esseri umani, figuriamoci le speranze che abbiamo noi fangirl incallite. Spoiler: nessuna. Bello, pericoloso, impossibile e mediamente dannato da un fardello di responsabilità, Irial è una combinazione di caratteristiche che lo rendono assolutamente irresistibile e nel momento in cui, nel cuore di Ink Exchange, la mortalità di Leslie inizia ad attecchire nel suo cuore… SBAM! È la fine. Se non avete letto il libro non avete idea.
Irial dovrebbe essere il cattivo della situazione, capitano della fazione più oscura e terribile di un mondo che si per sé è già spaventoso oltre ogni immaginazione, eppure è difficile detestarlo. A differenza di Keenan, il Re dell’Estate, la sua mancanza di scrupoli è mitigata dall’urgenza che lo spinge e dal rispetto che, nonostante tutto, sembra sempre accordare alla vittima dei suoi intrighi. I suoi mezzi sono discutibili, ma il suo scopo è nobile: salvare la sua Corte, procacciando emozioni con cui nutrirla. E lo fa nonostante sia stanco, nonostante il desiderio di trovare qualcuno che prenda il suo posto e la consapevolezza che quel qualcuno non solo gli era vicino, ma lo ha anche già abbandonato per servire in una corte diversa.
Forse non c’è un motivo razionale che spiega perché Irial mi piaccia così tanto. A conti fatti è un manipolatore che priva una ragazza della sua libertà, della facoltà di scelta, salvo poi innamorarsene e pagare il prezzo del suo sentimento con la perdita proprio di colei che gli ha consegnato qualche briciola di umanità. Forse è il modo, la sua crescita, la sua evoluzione personale. O forse sono i capelli neri, i tatuaggi, gli occhi incredibili. Quale che sia il motivo, Irial è un bel personaggio, un bel cattivo, un bel manzo. E si merita il titolo di Paperboy. Oh.

A volte amare significa lasciare andare ciò che si vorrebbe stringere a sé. Non aveva altro modo di proteggere la sua corte, il popolo fatato, e l’unica mortale che avesse mai contato per lui.

Ok, mi piace perché è tormentato.
Ho la sindrome da crocerossina.
#SorryNotSorry

Annunci

Autore: Chiaraleggetroppo

Venti +5, mi divido tra Trieste e Forlì. Leggo libri, guardo film, penso troppo. L’amore della mia vita ha quattro zampe, il pelo nero e si chiama Kora. #SonoFattaPeggioDiMale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...